Trascorrere le feste senza ingrassare e senza rinunce, i consigli della dietista

Alice Fumagalli, dietista Rete Pas

Il periodo natalizio sovverte e stravolge le abitudini alimentari di ognuno. I cenoni e i pranzi delle festività rischiano di apportare un introito calorico eccessivo e incrinare di conseguenza tutti i parametri che caratterizzano un corretto stile di vita alimentare.
Ma affrontare in modo sano le tavole imbandite a festa senza eccessive rinunce è possibile. Ce lo spiega Alice Fumagalli, dietista di Rete Pas.
Dottoressa, cosa bisogna fare per evitare di assumere peso in eccesso?
La tavola rappresenta da sempre un luogo di incontro e unione, dove il cibo diviene sinonimo di convivialità e piacere a cui non possiamo e non dobbiamo rinunciare. Tuttavia, per evitare di assumere peso in eccesso e compromettere il nostro stato di salute, possiamo mettere in pratica alcune piccole strategie mirate a salvaguardare il nostro benessere senza rinunciare nello stesso tempo al gusto e alla compagnia.
La prima raccomandazione è innanzitutto quella di privilegiare la qualità delle pietanze piuttosto che la loro quantità. Per limitare l’apporto calorico è importante infatti contenere le porzioni ed evitare il bis, soprattutto se abbiamo intenzione di assaggiare tutte le portate previste dal pasto. In questo modo eviteremo anche di creare i famosi “avanzi” che abitualmente ci ritroviamo a consumare nei giorni successivi alle feste.
Oltre a contenere le quantità, ci sono degli accorgimenti da tenere in considerazione anche sulla qualità dei cibi?
Certo. Ad esempio evitare di proporre a tavola alimenti ricchi in grassi saturi come insaccati e formaggi oppure condimenti o preparazioni a base di burro e panna. Sono consigliabili invece le pietanze a base di grassi di origine vegetale, quali olio extra vergine di oliva o frutta secca a guscio, da consumare comunque con moderazione a causa della loro alta densità calorica.
Anche nei pranzi e nelle cene delle festività non dovrà mai mancare nel piatto un’abbondante porzione di verdura che ci permetterà di raggiungere più facilmente il senso di sazietà senza apportare energia o nutrienti in eccesso.
L’acqua rimane la bevanda per eccellenza da privilegiare, mentre alcolici e bibite gassate dovranno essere limitati a qualche bicchiere a pasto, poiché eccessivamente ricchi in calorie e zuccheri. I dolci, alimento simbolo delle feste natalizie, potranno essere consumati a fine pasto, ma in piccole porzioni e solo nei giorni di festività.
Altri suggerimenti?
Gli ultimi accorgimenti finalizzati al mantenimento del peso e dello stato di salute riguardano il nostro stile di vita ed alimentare. Sono da sconsigliare i digiuni compensatori nei giorni antecedenti o successivi ai giorni di festa in quanto possono creare dei dannosi stress metabolici. È importante invece fare pasti regolari, privilegiando il consumo di frutta e verdura, ed intervallarli con piccoli spuntini che ci permettono di arrivare al pasto successivo contenendo il senso di fame. L’altro aspetto su cui lavorare è sicuramente l’attività fisica. Incrementare il proprio livello di esercizio fisico, se si è già allenati, oppure svolgere qualche camminata in più sono strategie che aiutano ad aumentare il dispendio energetico compensando così l’eccessivo introito calorico assunto.
In conclusione la parola chiave per affrontare queste festività, come in tutte le cose, è sicuramente moderazione!

Trascorrere le feste senza ingrassare e senza rinunce, i consigli della dietista

You May Also Like