A letto tardi? Il rischio è ingrassare

Secondo uno studio finlandese, in cui sono state analizzate le abitudini alimentari di 1.854 persone di età compresa tra 25 e 74 anni, chi va a letto tardi ha maggiori probabilità d’ingrassare. Chi si alza presto e non tardava ad andare a letto la sera, tende a mangiare alimenti più sani rispetto a quelli che dormono fino a tardi e la notte fanno le ore piccole. Chi ha abitudini di vita notturna, di solito sceglie cibi più grassi a colazione. Invece i mattinieri in generale preferiscono cibi caratterizzati da un corretto apporto di proteine e vitamine.

Le cattive abitudini di chi va a letto tardi si mostrano anche a cena, con maggiore consumo di alimenti ricchi di zuccheri, grassi e acidi grassi saturi. La maggiore vegli notturna spinge a mangiare a orari irregolari, ad assumere quantità più elevate di cibo e a praticare poca attività fisica. Questa ricerca è stata pubblicata sulla rivista Obesity dal National Institute for Health and Welfare di Helsinki. Uno stile di vita poco sano accresce il rischio di diventare obesi e di sviluppare cardiopatie e diabete.
Fonte dell’articolo: salute24.ilsole24ore.com.

A letto tardi? Il rischio è ingrassare