Sonno: quello dei bambini che dormono troppo è il più disturbato

Secondo una ricerca condotta a Singapore e pubblicata su Sleep Medicine, i bambini che in età prescolare vanno a letto e si svegliano tardi hanno maggiori probabilità di soffrire di disturbi del sonno rispetto ai loro coetanei che invece si svegliano la mattina presto. «I problemi di sonno – spiega Birit Broekman, ricercatrice all’Istitute for Clinical Sciences – possono iniziare nella prima infanzia e spesso persistono durante lo sviluppo. Sono stati associati a conseguenze negative sulla salute che riguardano il comportamento, gli aspetti cognitivi ed emozionali».

disturbi-sonno-bambini

Lo studio

Gli scienziati si sono concentrati su 244 bambini, tutti di circa 4 anni e mezzo. Le madri hanno compilato questionari sulla base dei quali sono stati individuati i bambini mattinieri e quelli notturni. Inoltre, le madri hanno indicato i problemi relativi all’addormentamento dei figli. Durante la ricerca sono stati usati anche dei monitor per tracciare i ritmi sonno-veglia di 117 bambini.

Sulla base dei dati raccolti è emerso che i bambini con cronotipi notturni avevano più problemi di sonno rispetto ai bambini mattinieri o intermedi: «tutto ciò – conclude spiega Birit Broekman – potrebbe potenzialmente avere un impatto negativo sul comportamento durante il giorno e lo sviluppo cognitivo».

Leggi l’articolo completo su www.quotidianosanita.it

Sonno: quello dei bambini che dormono troppo è il più disturbato

You May Also Like