Fondazione PAS inaugura il Centro dei servizi psichici e di sostengo alla persona

A Scandicci l’eccellenza nella cura della mente

Il taglio del nastro con le autorità  Stefania Saccardi, assessore alla sanità della Regione Toscana, Sandro Fallani, sindaco di Scandicci, la consigliera regionale Monia Monni e il presidente della SDS Nort-Ovest Enrico Panzi e Mario Pacinotti, presidente della Fondazione PAS.
Il taglio del nastro con le autorità: Stefania Saccardi assessore alla sanità della Regione Toscana, Sandro Fallani, sindaco di Scandicci, la consigliera regionale Monia Monni, il pres. della SDS Nort-Ovest Enrico Panzi e Mario Pacinotti, presidente della Fondazione PAS.

Il nuovo Centro dei servizi psichici e di sostegno alla persona della Fondazione Pubbliche Assistenze (PAS) è stato inaugurato sabato 31 ottobre 2015 a Scandicci, presso la sede degli ambulatori PAS/Humanitas di via G. Bessi 2. Presenti alla cerimonia Stefania Saccardi, assessore alla sanità della Regione Toscana, Sandro Fallani, sindaco di Scandicci, la consigliera regionale Monia Monni e il presidente della SDS Nort-Ovest Enrico Panzi.
PAS ha collegato in un luogo unico specializzato le eccellenze nei campi della: psichiatria, psicoterapia, disturbi specifici di apprendimento (DSA) e dalla consulenza clinica specialistica (in particolare logopedia e neuropsichiatria). La vera intuizione però, è di aggiungere percorsi e pratiche terapeutiche innovative capaci di fare del centro un’esperienza d’avanguardia e unica nel territorio. Il centro offrirà anche servizi di qualità per le disabilità psichiche e cognitive, in un’ottica di massima inclusività nei confronti della cittadinanza.

Tre linee di sviluppo:

  1. La presa in carico successiva alla certificazione DSA con percorsi mirati;
  2. Centro disabilità cognitive rivolto a bambini e adulti con specializzazione su alcune disabilità specifiche;
  3. Rafforzamento dell’esperienza Ausili KmZero, ovvero di ausili per disabili fatti su misura e dai costi contenuti, che ha come obiettivo quello di sfruttare le potenzialità delle nuove tecnologie per l’inclusione sociale, così da migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità, spesso costrette ad utilizzare strumenti costosi, inappropriati e sovradimensionati.

pubblico
Un momento della cerimonia di inaugurazione del nuovo Centro dei servizi psichici e di sostegno alla persona, sulla terrazza del Centro Medico PAS di Scandicci (via Bessi, 2).

Anche in questa occasione, Fondazione Pubbliche Assistenze porta avanti la logica della rete come strumento per raggiungere la massima efficacia nei suoi servizi. I partner coinvolti per questo nuovo progetto: CUI Ragazzi del sole, Centro abilitativo per disturbi di spettro autistico PAMAPI e la Misericordia di Tavarnelle, in particolare per quanto riguarda gli ausili.
“Oggi si completa la ristrutturazione della storica palazzina degli ambulatori di via Bessi 2 – ha osservato il presidente della Fondazione PAS, Mario Pacinotti, – e lo facciamo offrendo alla città e a tutto il territorio fiorentino, un servizio innovativo e integrato, che intercetta un bisogno evidente emerso nella nostra quotidianità e con tariffe nettamente più basse della concorrenza grazie alla sua rete di pubbliche assistenze ed alla preziosa collaborazione con la sanità pubblica.”
“Nella riforma del nostro sistema sanitario regionale, queste tematiche saranno fortemente concentrate sul territorio – ha aggiunto l’assessore alla sanità della Regione Toscana, Stefania Saccardiperché è a questo livello che si è davvero vicini alle persone. Siamo davanti a temi tanto difficili quanto importanti, per questo l’esperienza che nasce oggi è fondamentale.”

Fondazione PAS inaugura il Centro dei servizi psichici e di sostengo alla persona

You May Also Like