Uroflussometria: cos’è e perchè si esegue?

Quando si soffre di disturbi al sistema urinario, per indagare e gestire al meglio il problema, è necessario effettuare un esame diagnostico: l’uroflussometria.

Cos’è l’uroflussometria?

Si tratta di un esame che permette di misurare il flusso urinario in modo da fornire dati precisi sulla velocità media e sulla velocità massima del getto di urina.

Tramite l’analisi di questi valori è possibile diagnosticare una serie di patologie legate al basso apparato urinario e alla prostata.

Quando si esegue?

L’esame viene eseguito da un medico specializzato in urologia ed è molto semplice, per nulla invasivo ma allo stesso tempo molto utile nei casi in cui vi sia un ostacolo al normale deflusso dell’urina che portano a sintomi quali:

  • getto urinario debole;
  • sgocciolamento prolungato dopo la minzione;
  • esigenza frequente di urinare accompagnata da sensazione di urgenza;
  • incontinenza urinaria;
  • sensazione di svuotamento solo parziale della vescica.

Come si esegue l’esame?

L’esame è molto semplice: viene infatti chiesto al paziente di urinare in un apposito strumento a forma di imbuto, l’uroflussometro, il quale misura e registra, tramite un tracciato, le informazioni relative al flusso di urina.

Preparazione prima di eseguire l’uroflussometria?

Per la corretta esecuzione dell’esame, è necessario che il paziente si presenti alla visita medica con la vescica abbastanza piena, avendo bevuto una quantità sufficiente di acqua, da permettergli di urinare senza difficoltà.

Prenota l’uroflussometria da Rete Pas

Puoi effettuare l’uroflussometria presso le sedi ambulatoriali di Scandicci, Firenze Campo di Marte, Firenze Ponte alle Mosse, Campi-Signa (a San Donnino).

Per prenotare è necessario chiamare il numero unico 055 71.11.11 oppure online su portale.retepas.com

 

Uroflussometria: cos’è e perchè si esegue?
Condividi su: