Stress da rientro? 5 consigli dello psicologo per ripartire

La fine delle vacanze rappresenta sempre un “momento traumatico”. Lo psicologo consiglia come ripartire con facilità.

La nostalgia delle vacanze e i momenti di benessere e relax condivisi nel periodo estivo possono mettere a dura prova l’equilibrio psicofisico: tale condizione prende il nome di “sindrome da rientro”.

La sindrome da rientro non è definita come una vera e propria patologia ma è una condizione di disagio e di depressione che si avverte dopo una lunga pausa dai ritmi del lavoro e della routine quotidiana.

Tale sindrome si accompagna da sintomi quali:

  • ansia
  • spossatezza
  • apatia
  • cali d’umore
  • disturbo del sonno

Come prevenire lo stress

  1. Programmare il rientro con 1 o 2 giorni d’anticipo dalla ripresa lavorativa, in modo da rendere il rientro meno traumatico e rientrare nella routine quotidiana;
  2. Organizzare situazioni positive e stimolanti per favorire lo svago e la condizione di benessere;
  3. Fare sport può aiutare ad eliminare le tossine e liberare la mente dai cattivi pensieri;
  4. Prendersi cura del proprio corpo tramite una sana ed equilibrata alimentazione depurando l’organismo con tanta frutta e verdura;
  5. Non trascurare il riposo notturno: cercare di dormire un numero sufficiente di ore per riuscire ad affrontare meglio le giornate.
Stress da rientro? 5 consigli dello psicologo per ripartire
Condividi su: