Colpo di frusta: come curarlo con la fisioterapia

Il colpo di frusta è una condizione clinica dovuta ad un brusco trasferimento di energia in accelerazione-decelerazione al rachide cervicale in seguito ad un incidente d’auto (il più frequente) o ad altri traumi in estensione del rachide (ad esempio nei tuffatori).

Si tratta di una condizione molto comune, costosa e disabilitante che può portare a dolore e disabilità a lungo termine. Al dolore si possono associarsi altri sintomi tipo mal di testa, vertigini e formicolio agli arti.

Il dolore rimane il sintomo principale e può essere di entità importante fino a portare alla forte limitazione del movimento del rachide cervicale e quindi paura del movimento, ansia, depressione e disturbi del sonno.

Spesso la diagnosi viene formulata dopo l’accesso al pronto soccorso in cui si evidenzia un frequente raddrizzamento del rachide cervicale alla radiografia. Successivamente il medico definisce la gravità del problema per eventuali terapie.

La terapia

È importante affidarsi alla fisioterapia nel caso il dolore non si risolvesse nel breve termine per evitare la cronicizzazione del problema.

La riabilitazione 

prevede 2 fasi:

  • La prima fase ha l’obiettivo di ridurre il dolore tramite terapia manuale, esercizio e terapie strumentali per ridurre l’infiammazione e favorire un mio rilassamento
  • Nella seconda fase invece cercheremo di migliorare la mobilità e il quadro posturale con esercizi specifici.

Cosa offre Pas

Il servizio di Fisioterapia della rete Pas è presente nelle sedi di Scandicci, San Bartolo a Cintoia, Le Piagge e Montespertoli.

I percorsi di fisioterapia sono personalizzati e si può accedere alla prima visita gratuitamente chiamando il numero unico di prenotazione 055 71.11.11.

Colpo di frusta: come curarlo con la fisioterapia
Condividi su: