Ripartiamo con la prevenzione

L’emergenza Covid19 di questi mesi aveva interrotto anche molte indispensabili prestazioni sanitarie:  esami importanti come quelli oncologici sono stati fermati per circa due mesi e ciò ha rischiato di pesare sulla diagnosi precoce dei tumori. Test oncologici, come la mammografia, il Pap test, il test HPV, la ricerca del sangue occulto nelle feci, infatti sono esami fondamentali da fare precocemente per poter impedire uno sviluppo della malattia.

Ad oggi anche in Toscana riprendono le attività di monitoraggio dei tumori con gli screening oncologici. Riaprono con maggiori tutele e sicurezze sia per l’operatore sanitario che per il paziente; sono stati introdotti nuovi dispositivi di protezione individuali, un attento controllo al distanziamento e un’adeguata sanificazione degli ambulatori.

Anche l’assessore regionale al diritto alla salute, Stefania Saccardi lancia un appello forte e chiaro ribadendo l’invito a riprendere i controlli e asserendo come sia dimostrata la validità di un esame oncologico per ridurre il tasso dei tumori e della mortalità precoce.

Il servizio di senologia di Rete Pas

Anche da Rete Pas si riprende a fare prevenzione ripartendo con il servizio di senologia. Un servizio che mette a disposizione una serie di esami diagnostici come la mammografia o la tomosintesi mammaria insieme a visite specialistiche.

L’esame di mammografia e/o tomosintesi, si rivolge a donne sane ed ha l’obiettivo di aumentare al massimo le probabilità di individuare la malattia riducendo quanto più possibile i rischi derivati dall’attività diagnostica.

Ormai tanti sono gli studi sulla validità di questi test, per esempio quello pubblicato su JAMA Oncology che spiega come, nei casi di esame di mammografia, una personalizzazione dell’esame diagnostico in base al rischio genetico e ambientale delle pazienti, possa avere netti benefici nelle diagnosi precoci.

Tutti gli esami di Rete Pas, al momento, vengono effettuati secondo tutti gli standard di sicurezza imposti per evitare il rischio di contagio.

Per maggiori informazioni chiama il numero unico Pas 055 71.11.11

Non rimandiamo più la prevenzione!

Ripartiamo con la prevenzione