A marzo ritorna la prevenzione senologica.

In occasione dell’8 marzo, Festa della Donna, e per tutto il mese, Rete PAS ha deciso di rinnovare la propria campagna di sensibilizzazione contro il tumore al seno.

Non fermare la prevenzione.

 

A marzo la prevenzione è donna.

Il tumore al seno ha un’incidenza molto alta tra tutte le patologie tumorali. È il primo tipo di tumore per frequenza nelle donne e ne sono colpite circa 4 milioni all’anno in tutto il mondo in particolare ci sono 50 mila nuovi casi solo nel nostro paese. Tuttavia, è stato fatto tanto negli ultimi anni per debellare questo male e lo screening ha aiutato, fornendo una diagnosi precoce e l’individuazione dei geni responsabili del rischio di ammalarsi.

Secondo uno degli esperti di Rete PAS: il Dott. Rosselli Del Turco, medico specializzato in radiologia oncologica, membro degli specialisti senologi, il tumore al seno, come dimostrato da ricerche effettuate in America, nasce anche da fattori ambientali. Proprio per questo consiglia uno stile di vita sano, ipocalorico, ricco di frutta e verdura. Consiglia inoltre un controllo annuale a tutte le donne con maggior frequenza le donne dai 40 anni in su. Ribadisce che la prevenzione non ha tempo ed età, qualora ci sia il sospetto di qualcosa di anomalo alla pelle del seno o a capezzolo rivolgersi direttamente ad un medico senologo.

Ad oggi si può dire che, grazie alla prevenzione precoce si allunga l’aspettativa di vita di 5 anni. Infatti, nel 2019 è diminuito notevolmente il tasso di mortalità grazie alla scoperta di nuove terapie e grazie alla diagnosi precoce che permette di individuare il tumore in una fase iniziale. In Italia, i numeri sono molto elevati, infatti a 10 anni dalla diagnosi la sopravvivenza è pari all’80%.

Il tumore al seno non dà chiari segni e sintomi quindi la prevenzione ha un ruolo fondamentale tanto che, su indicazione del Ministero della Salute, è consigliabile, dopo i 40 anni effettuare una mammografia o una tomosintesi mammaria una voltaall’anno. Nonostante non sia un fattore scatenante, non è da sottovalutare l’aspetto genetico, infatti qualora vi siano dei casi in famiglia è assolutamente consigliabile uno screening precoce.

Il servizio di senologia di Rete PAS offre una serie di esami diagnostici, grazie all’utilizzo di macchinari specialistici tecnologicamente all’avanguardia, come la la tomosintesi mammaria, l’ecografia al seno.

I nostri medici specializzati in senologia diagnostica sono:
Dott. Marco Rosselli Del Turco
Dott. Dalmar Abdulcadir
Dott.ssa Maria Chiara Eandi

Per prenotare un esame diagnostico chiama il numero unico PAS 055 71.11.11

A marzo ritorna la prevenzione senologica.