Radiologia


La radiologia rappresenta quella parte della medicina che si occupa della produzione e lettura di immagini a scopo diagnostico.
La tecnica utilizzata per la diagnostica per immagini si basa sull’interazione tra un fascio di fotoni (raggi X) diretti da una sorgente verso un ricettore, e la materia interposta, il corpo biologico. Gli atomi del corpo impediscono ai fotoni di raggiungere il macchinario, riproducendo dunque un’immagine fedele del corpo, in “negativo”.

I raggi x si usano per un’ampia gamma di diagnosi per immagini, tra cui:

  • sospetta artrosi, evidenziando lo stadio evolutivo della malattia
  • lussazioni articolari o riconoscimento della patologia ossea fratturata
  • studio dell’apparato scheletrico che, grazie alla possibilità di valutare la sua densità, appare chiara l’immagine.

In ortopedia l’uso della diagnostica per immagine è molto frequente, soprattutto in caso di fratture, di controlli ortopedici post operatori e patologie a carico dell’apparato scheletrico come la scoliosi, neoplasia delle ossa, osteite, osteoporosi e altre.

Esami radiologici nei centri PAS

  • Rx Cranio e Seni paranasali
  • Rx Torace
  • Rx Articolazioni Temporomandibolari (ATM)
  • Rx Bacino e Anche
  • Rx Ginocchio
  • Rx Caviglia
  • Rx Piede
  • Rx Assiali di rotula
  • Rx Colonna (cervicale, dorsale, lombosacrale, sacrococcigea)
  • Rx Spalla
  • Rx gomito
  • Rx polso e mano
  • Ortopanoramica delle arcate dentarie (OPT)
  • Teleradiografia del cranio
  • Dentalscan
  • Tc Cone-beam articolazioni temporomandibolari
  • Mammografia